Camera d commercio di Bolzano

Cosa si intende con il termine "priorità" ?

Chiunque abbia regolarmente depositato, in uno degli Stati facenti parte della Convenzione di Parigi per la protezione della proprietà industriale, una domanda di brevetto d’invenzione o di modello di utilità, può fruire durante i successivi dodici mesi di un diritto di priorità per effettuare il deposito di una successiva domanda di brevetto nazionale, europeo o internazionale, riguardante la medesima invenzione.

Tutti coloro che hanno depositato un brevetto nazionale possono quindi attendere dodici mesi dalla data di deposito, per estendere la loro invenzione in altri Paesi, facendo valere la data di priorità nazionale. Questa data di priorità sarà quindi considerata per le domande successive ai fini della valutazione della novità.

Per fare valere il diritto di priorità è necessario inoltrare il documento di priorità, che consiste in una copia conforme della domanda nazionale di base attestata e rilasciata dall'Ufficio brevetti nazionale presso cui è avvenuto il primo deposito.

Trascorsi i dodici mesi dalla data di deposito nazionale, la data di priorità non potrà più essere rivendicata.

Nascondi da menu: 
Testo destra: 

Contatto

Brevetti e marchi
tel. 0471 945514 -531
brevettimarchi@camcom.bz.it