Camera d commercio di Bolzano
economia = futuro

Componenti del Comitato

Paulina Schwarz
dott.ssa Paulina Schwarz

Presidente del Comitato

Professione: imprenditrice, fondatrice e amministratore delegato dell’azienda di consulenza Pronorm Consulting

Membro del Comitato in rappresentanza della Federazione Raiffeisen Alto Adige e dell’Associazione Bancaria Italiana – ABI

“Nel mondo economico di oggi le donne svolgono un ruolo sempre più importante e c’è ancora molto potenziale. Vorrei contribuire a migliorare ulteriormente e in maniera duratura le condizioni delle donne nell'economia, motivarle a mettersi in proprio e sostenere misure per conciliare lavoro e famiglia, in particolare per imprenditrici. Attraverso il mio lavoro in varie commissioni ho imparato a prendere decisioni e ad assumere responsabilità. Vorrei trasmettere queste esperienze ad altre donne nell’economia.”

Helene Benedikter

Helene Benedikter

Professione: Albergatrice

Membro del Comitato in rappresentanza dell'Unione albergatori e pubblici esercenti (HGV)

“Il ruolo dell’albergatrice o della ristoratrice è completamente cambiato. Grazie a una buona istruzione e formazione continua le donne sono riuscite a crearsi una posizione in tutti i comparti del settore alberghiero, assumendo anche funzioni dirigenziali. Spesso è la donna con le sue idee innovative e la sua competenza a indicare la direzione che deve prendere l’azienda. Gestire un esercizio alberghiero o di ristorazione richiede però grandi sacrifici; pertanto la conciliabilità di famiglia e lavoro resta una grande sfida. In qualità di componente del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile vorrei contribuire a creare le condizioni necessarie affinché le donne possano essere anche in futuro albergatrici e ristoratrici motivate e impegnate.”

 

Ester Brunini
Ester Brunini

Membro del Comitato in rappresentanza dell’Unione artigiani altoatesini – C.N.A

Professione: Maestro Artigiano Vetraio

“Le donne artigiane sono donne coraggiose che decidono di andare controcorrente e si impegnano nel lavoro quanto nel seguire la famiglia. Sono donne risolute anche se spesso si scontrano con problematiche culturali e legate alla conciliazione famiglia/lavoro.”

 

Monika Brigl
Monika Brigl

Professione: Agricoltrice

Membro del Comitato in rappresentanza della Giunta camerale (rappresentante dell’Unione agricoltori e coltivatori diretti)

“L’agricoltura è una professione esercitata prevalentemente da uomini. Il mio scopo è essere una donna agricoltrice innovativa e competente. La conciliabilità di famiglia e lavoro è un obiettivo importante e allo stesso tempo una sfida. So che non è nel potere del Comitato modificare il sistema previdenziale delle imprenditrici; tuttavia vorrei contribuire a fornire impulsi e suggerimenti per la creazione di condizioni quadro migliori. In qualità di membro del Comitato vorrei rappresentare le tematiche affrontate dal Comitato anche nella Giunta camerale.”

 

Maria Luise Dabringer - Zublasing
Maria Luise Dabringer - Zublasing

Professione: Imprenditrice azienda Dabringer S.r.l., amministratrice delegata del gruppo Donne nell'Artigianato dell'apa, membro di Donne Impresa Confartigianato per l’Alto Adige, membro del comitato esecutivo delle Volkshoschschulen Südtirol

Membro del Comitato in rappresentanza dell'apa - Associazione provinciale dell’artigianato

“Nell’artigianato le donne rappresentano una categoria particolare. Le donne che svolgono attività in proprio o che sono contitolari di un’impresa sono una colonna importante dell’economia altoatesina. Si assumono responsabilità in azienda e in famiglia. Il lavoro autonomo è una forma di occupazione e quindi un contributo attivo per il benessere della società. È compito del nostro Comitato incentivare le donne ad assumere funzioni dirigenziali, spianando loro la strada verso questo obiettivo.”

 

Judith Kelder Schenk
Judith Kelder Schenk

Professione: Albergatrice

Membro del Comitato in rappresentanza della Giunta camerale (rappresentante del HGV)

“Provenendo dal settore turismo rappresento un ramo che come pochi riconosce ampio spazio all’occupazione delle donne, tanto in veste di imprenditrici, quanto in qualità di lavoratrici dipendenti. In più, spesso siamo in grado di offrire occupazione in chiave flessibile, quindi women-friendly. Vorrei quindi portare testimonianza delle esperienze positive che viviamo nel nostro settore e al contempo collaborare attivamente nella ricerca di soluzioni per le problematiche che sono all’ordine del giorno del Comitato.“

 

Letizia Lazzaro
dott.ssa Letizia Lazzaro

Professione: Dirigente

Membro del Comitato in rappresentanza di Cooperazione Autonoma Dolomiti

“L’affermazione femminile nell’impresa cooperativa è avviata da tempo. La cooperazione, con impegno, sta valorizzando il contributo femminile, irrinunciabile elemento per raggiungere livelli di competitività e responsabilità sociale. Vorrei contribuire a sostenere questo percorso, per rendere sempre più il movimento cooperativo un luogo per la crescita produttiva e l’integrazione tra i generi, in cui gli elementi distintivi del femminile siano vissuti profondamente e possano portare una revisione del ruolo delle imprenditrici e delle manager nelle aziende.”

 

Tila Mair
Tila Mair

Professione: Sindacalista, attualmente Segretaria generale provinciale della SGBCISL

Membro del Comitato in rappresentanza dell'Unione Sindacale Provinciale - SGB/CISL

“Mi impegno soprattutto per il partenariato sociale, in un’ottica di valorizzazione dei rapporti tra le parti sociali e di una collaborazione responsabile a livello provinciale, dove ognuno si assume le sue responsabilità. Tutti sono coinvolti. Se riuscissimo a realizzare un vero partenariato sociale, la situazione cambierebbe molto e tutti sarebbero obbligati ad assumersi la loro responsabilità sociale, al di là della categoria di appartenenza.”

 

Astrid Marinelli
dott.ssa Astrid Marinelli

Professione: dottore commercialista ed esperto contabile, revisore, partner dello Studio Palazzi Daprà

Membro del Comitato in rappresentanza dell'Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili della Provincia di Bolzano

“Mai come oggi il livello medio di qualificazione delle donne è stato così elevato e costantemente in crescita. Le donne stanno sempre più avanzando nelle aziende, ma le loro competenze e capacità non vengono utilizzate in modo sufficiente. Sono convinta che team misti al vertice permettano alle imprese di aver più successo. Vorrei dare un contributo affinché l’economia, ed in particolare il mondo professionale, crei le condizioni necessarie per sfruttare il potenziale sia quantitativo che qualitativo delle donne. Vorrei che le donne dicessero con più fiducia in se stesse: anch’io posso essere il numero uno.“

 

Claudia Masera
dott.ssa Claudia Masera

Professione: Responsabile progetti e formazione

Membro del Comitato in rappresentanza di Confesercenti Alto Adige

“Valorizzare le donne nell’ economia conviene: esse sono portatrici di attitudini e capacità diverse, costituiscono una grande opportunità e favorirne l’ascesa alle posizioni di vertice è importante per assicurare una crescita sostenibile dell’economia.”

 

Hiltraud Neuhauser Erschbamer
Hiltraud Neuhauser Erschbamer

Professione: Agricoltrice, dal 2011 Presidentessa delle Donne Coltivatrici Sudtirolesi, membro del Direttivo dell’Unione agricoltori e coltivatori diretti Alto Adige

Membro del Comitato in rappresentanza dell'Unione agricoltori e coltivatori diretti (SBB)

“In qualità di Presidentessa dell’Associazione provinciale Donne Coltivatrici mi batto per i problemi delle donne in zone rurali, in particolare per le famiglie contadine e le loro aziende, illustrando nuove possibilità di guadagno nei masi. Un fattore importante è ad esempio la formazione continua che permette di sostenere le coltivatrici e le agricoltrici nelle loro abilità e capacità. Le esigenze particolari delle donne e delle loro famiglie  in zone rurali vanno considerate sia a livello economico, che a livello sociale e politico.”

 

Heidi Rabensteiner
Heidi Rabensteiner

Professione: amministratrice delegata dell’AFB – Arbeiter-, Freizeit- und Bildungsverein e dell’Energieforum Alto Adige

Membro del Comitato in rappresentanza del Centro Tutela Consumatori Utenti Alto Adige

"Anche se oggigiorno le donne hanno una formazione almeno altrettanto buona degli uomini e anche in termini di motivazione e produttività non sono seconde a nessuno, sono relativamente poche le donne che decidono di avviare un'impresa. Una delle principali ragioni è la difficoltà di conciliare attività lavorativa e attività personali. Pertanto è importante valorizzare il ruolo di partnership della donna nella famiglia e nella società, nel senso di aumentare l’uguaglianza e promuovere la conciliazione tra lavoro e vita familiare."

 

Sonja Weis
dott.ssa Sonja Weis

Professione: consulente aziendale

Membro del Comitato in rappresentanza di Assoimprenditori Alto Adige

“La promozione delle donne NON è cosa superata! Le donne lavorano molto e sono spesso esposte a doppi carichi. Ciò va remunerato invece che essere addirittura punito con meno stipendio, meno pensione e meno tutele. Oggi va richiesto per tutte le donne uno sviluppo completo e diversificato del mondo del lavoro, conciliabile con la vita privata e la famiglia. L’economia e le imprese sono la base di sostentamento per noi tutti; si tratta di svilupparle giorno per giorno. A questo dedico il mio impegno.”

Nascondi da menu: 
Testo destra: 

Contatto

Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile

tel. 0471 945 610
luca.filippi@camcom.bz.it