Camera d commercio di Bolzano
economia = futuro

Misure di sostegno dello Stato

Decreto Sostegni - Marzo 2021

Sono previste le seguenti misure:

  • Contributo a fondo perduto
    • a favore dei soggetti titolari di partita IVA, residenti o stabiliti nel territorio dello Stato, che svolgono attività d’impresa, arte o professione o producono reddito agrario, a condizione che l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 sia inferiore almeno del 30 per cento rispetto all’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019
    • ai soggetti che hanno attivato la partita IVA dal 1° gennaio 2019 il contributo spetta anche in assenza dei requisiti di cui sopra
    • gli aiuti partono da un minimo di 1.000 euro per le persone fisiche, a 3.000 euro per le partite Iva, fino a un massimo 150.000 euro per le imprese, anche artigiane, con 5 fasce percentuali in base al reddito
    • al fine di ottenere il contributo a fondo perduto occorre presentare esclusivamente in via telematica, una istanza all’Agenzia delle Entrate da presentare dal 30 marzo al 28 maggio 2021.
  • Proroga del blocco dei licenziamenti fino al 30 giugno 2021, e fino a ottobre per le aziende che usano la cassa integrazione Covid
  • Possibilità di richiedere la cassa integrazione ordinaria per 13 settimane tra aprile e giugno, senza contributo addizionale
  • Esonero dei contributi previdenziali dovuti da autonomi e professionisti
  • Rinnovo o proroga dei contratti a tempo determinato senza causale fino al 31 dicembre
  • Sospensione fino al 30 aprile 2021 dei versamenti e degli avvisi esecutivi
  • Indennità una tantum per tre mensilità di 2.400 euro per i lavoratori stagionali, del turismo degli stabilimenti termali, stagionali dello spettacolo per un importo pari a 2.400 euro.
  • Indennità per i lavoratori sportivi per un importo variabile tra i 1.200, 2.400 e 3.600 euro

Decreto legge n. 41 del 22/03/2021

Sono state utili queste informazioni?
Media: 4.5 (11 votes)

Contatto

Informazioni emergenza Coronavirus

0471 945 542