Chamber of Commerce of Bolzano

Misure per le imprese

Eco e Sisma Bonus al 110%

  • Detrazioni per spese di riqualificazione energetica, per le misure antisismiche e l’installazione di impianti fotovoltaici, sostenute entro il 31 dicembre 2021   
  • Sconto in fattura per i committenti pari al 100% del costo dei lavori
  • Trasferimento all’impresa che ha effettuato i lavori di un credito di imposta pari  al 110% del costo dei lavori

Fondo  Emergenze  Imprese e  Istituzioni  Culturali

  • Il fondo avrà una capienza di 150 milioni di Euro  
  • Andrà a sostegno di librerie, filiera editoria, musei, istituti e luoghi della cultura non appartenenti allo Stato, alle Regioni o ad altri enti territoriali
  • Sarà destinato al ristoro delle perdite derivanti dall’annullamento di spettacoli, fiere, congressi e mostre

Editoria

  • 500 euro di bonus una tantum per le  edicole
  • 8% di sgravio fiscale della spesa sostenuta nel 2019 per l’acquisto della carta
  • 50% importo massimo di credito di imposta per le spese di investimento in campagne pubblicitarie

Turismo

  • 50 milioni di Euro per la sottoscrizione di quote o azioni di organismi di investimento collettivo di risparmio e fondi di investimento per l’acquisto e la valorizzazione di immobili destinati ad attività turistico-ricettive
  • 50 milioni di Euro per concorso nelle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro, di adeguamento degli spazi in favore delle imprese turistico-ricettive, delle aziende termali e degli stabilimenti balneari
  • 30 milioni di Euro per tax credit vacanze alle famiglie, ristoro degli affitti, sconti sulle bollette e un credito di imposta per le imprese turistico ricettive

Contributi a fondo perduto

  • Sostegno a favore dei soggetti titolari di reddito di impresa e di lavoro autonomo, titolari di partita IVA
    • con ricavi non superiori a 5 milioni di Euro
    • con fatturato e corrispettivi del mese di aprile 2020  inferiore ai 2/3 dell’ammontare dello stesso periododell’anno 2019
  • L’entità del contributo sarà determinato applicando una percentuale alla differenza fra il fatturato e i corrispettivi aprile 2020 con quelli riconducibili al mese di aprile 2019
  • Le percentuali saranno calcolate controllando il periodo di imposta precedente a quello in corso alla data di entrata in vigore del decreto
    • Il 20% per ricavi o compensi non superiori ai 400 mila Euro
    • Il 15% per ricavi o compensi compresi fra i 400 mila Euro e 1 milione di Euro
    • Il 10% per ricavi o compensi compresi fra 1 e 5 milioni di Euro

Credito di imposta al 60% per gli  affitti delle PMI

  • Credito di imposta fino al 60% dell’affitto pagato per i mesi di marzo/aprile e maggio per le imprese con ricavi o compensi non superiori a 5 milioni di euro, che abbiano subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi ad aprile 2020 di almeno il 50 %
  • Per le strutture alberghiere il credito è previsto indipendentemente dal volume di affari registrato nel periodo precedente
  • Per tutte le imprese fino a 250 milioni di fatturato sarà eliminato il saldo e l’acconto dell’Irap dovuto agiugno

Spese per la messa in sicurezza

  • Credito di imposta dell’ 80%  per un massimo di 80 mila Euro, per le spese si investimento necessarie per la riapertura in sicurezza delle attività economiche
  • Tipologia interventi necessari per garantire le prescrizioni sanitarie e le misure di contenimento
    • Interventi edilizi per il rifacimento di spogliatoi, mense, realizzazione di spazi medici, ingressi e spazi comuni
    • Arredi di icurezza, acquisto di tecnologie per l’attività lavorativa e per le apparecchiature per il controllo della temperatura dei dipendenti

Sconto sulle bollette elettriche per 3 mesi a partire dal mese di aprile  

  • ARERA ridetermina le tariffe per azzerare le quote fisse indipendenti dalla potenza per tutti i clienti non domestici alimentati in bassa tensione
  • Per i soli clienti non domestici alimentati in bassa tensione con potenza disponibile superiore a 3,3 KW le tariffe saranno rideterminate per ridurre ulteriormente la spesa applicando una potenza «virtuale» fissata convenzionalmente (3 kw), senza limitazione ai prelievi dei clienti

Scadenza fiscale del 16 settembre

  • Al 16 settembre tutti i pagamenti dovuti per le ritenute, per l’IVA, per i contributi previdenziali e a favore dell’Inail, gli atti di accertamento, le cartelle esattoriali, gli avvisi bonari e le rate dirottamazione-tere del saldo a stralcio, per le imprese con i requisiti dell’art. 18 del DL liquidità
  • I pagamenti possono essere effettuati in un’unica soluzione oppure in quattro rate di pari importo

Prima rata IMU e TOSAP

  • Cancellazione dell’acconto IMU di giugno per gli alberghi e gli stabilimenti balneari, a patto che proprietario e gestore coincidano
  • Esentati fino al 31 ottobre gli spazi aggiuntivi di occupazione del suolo pubblico necessari agli esercenti di pubblico servizio per rispettare il distanziamento sociale
Was this information useful?
No votes yet

Contact

Corona information

0471 945 542