Camera d commercio di Bolzano

Requisiti minimi RT cat. 10

Bonifica di siti e beni contenenti amianto

classi classe E
fino a  200.000 €
classe D
fino a  1.000.000 €
classe C
fino a  2.500.000 €
classe B
fino a  9.000.000 €
classe A
oltre  9.000.000 €
Requisiti del Responsabile Tecnico - cat. 10
categoria 10 A D + 2 aa /
L + 1 a /
CF + 2 aa
D + 5 aa /
L + 2 aa /
CF + 5 aa
D + 5 aa /
L + 2 aa /
CF + 5 aa
L + 5 aa /
CF + 7 aa
L + 5 aa /
CF + 7 aa
categoria 10 B D + 3 aa /
L + 1 a /
CF + 3 aa
L + 5 aa /
CF + 5 aa
L + 5 aa /
CF + 5 aa
L + 5 aa /
CF + 7 aa
L + 5 aa /
CF + 7 aa

 

LEGENDA:

D = Diploma di Geometra o Perito industriale o Perito chimico o altro soggetto abilitato, sulla base dei relativi ordinamenti professionali
L = Diploma di Laurea in Ingegneria o Architettura o Chimica o Geologia o Biologia o altro soggetto abilitato, sulla base dei relativi ordinamenti professionali
CF = Corso di formazione
aa = Anni di esperienza maturata nello specifico settore:

Ai sensi dell'art. 4 della deliberazione del Comitato Nazionale dell'Albo gestori ambientali prot. n. 003/CN/ALBO del 16/07/1999 l'esperienza richiesta al Responsabile Tecnico deve consistere:

a) nell'esperienza acquisita come titolare di impresa operante nel settore di attività per la quale si richiede l'iscrizione,
b) nell'esperienza acquisita come responsabile tecnico o direttore tecnico di attività per la quale si richiede l'iscrizione,
c) nell'esperienza acquisita come dirigente tecnico con responsabilità inerenti il settore di attività per le quali si richiede l'iscrizione.

L'art. 3, comma 3 della deliberazione del Comitato Nazionale dell'Albo gestori ambientali prot. n. 001/CN/ALBO del 30/03/2004 stabilisce che le imprese già operanti alla data di efficacia della stessa deliberazione (= 14/04/2004) che hanno presentato domanda di iscrizione entro il termine previsto dall'art 30, comma 8, del decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22 (=14/06/2004) possono soddisfare i requisiti del Responsabile Tecnico entro 5 anni dalla data di iscrizione; nel frattempo le funzioni del Responsabile Tecnico possono essere assunte dal legale rappresentante dell'impresa anche in assenza dei requisiti minimi previsti.

Ai sensi dell'art. 3 della stessa deliberazione, l'abilitazione conseguita a seguito della frequenza ai corsi di cui all'art. 10, comma 1, lettera b) del D.P.R. 8 agosto 1994 (corso gestionale rivolto a coloro che dirigono sul posto le attività  di rimozione, smaltimento e bonifica) sostituisce la partecipazione al modulo di specializzazione F dei corsi di formazione per Responsabili Tecnici, salvo l'obbligo della partecipazione al modulo base e del superamento del relativo test (ved. deliberazione del Comitato Nazionale dell'Albo gestori ambientali prot. n. 003/CN/ALBO del 16/07/1999).

Il Comitato Nazionale dell'Albo gestori ambientali, con circolare prot. n. 3413/ALBO/PRES dello 01/06/2004, ha specificato che, ai fini dell'iscrizione nella categoria 10, l'esperienza maturata nelle funzioni di cui alle suddette lettere b) e c) può essere dimostrata mediante:

  1. presentazione di copia autentica dei piani di lavoro inviati alle Aziende Sanitarie Locali ai sensi dell'art. 34, del decreto legislativo 15 agosto 1991, n. 277, dai quali risulti che il soggetto interessato ad assumere la funzione di RT è in possesso di abilitazione rilasciata ai sensi dell'art. 10, c. 1, lett. b), del decreto del Presidente della Repubblica 8 agosto 1994,
  2. presentazione di copia autentica della notifica preliminare di cui all'art. 11, del decreto legislativo 14 agosto 1996, n. 494, relativa a cantieri ove sono effettuati anche interventi di bonifica di beni contenenti amianto. Da tale notifica preliminare deve risultare che il soggetto interessato ad assumere la funzione di RT è designato quale coordinatore per l'esecuzione dei lavori di cui all'art. 2, c. 1, lett. e), del suddetto decreto legislativo.

Ai fini del computo degli anni di esperienza si ritiene valida l'esecuzione di almeno un intervento di bonifica effettuato o ultimato nel corso dell'anno solare.

NOTE:

  1. L'esperienza maturata nell'attività di bonifica dei materiali di cui alla categoria 10 A è valida per l'iscrizione nella classe e) relativa alle attività di bonifica dei materiali di cui alla categoria 10 B;
  2. L'esperienza maturata in una classe di iscrizione è valida ai fini dell'iscrizione nella classe superiore.

Requisiti soggettivi del responsabile tecnico

 


 

Link utili:

Deliberazione del Comitato Nazionale dell'Albo gestori ambientali prot. n. 003/CN/ALBO del 16/07/1999 (PDF 30 KB)

Deliberazione del Comitato Nazionale dell'Albo gestori ambientali prot. n. 001/CN/ALBO del 30/04/2004 (PDF 37 KB)

Circolare prot. n. 3413/ALBO/PRES dello 01/06/2004 (PDF 14 KB)

Nascondi da menu: