Camera d commercio di Bolzano

Requisiti categoria 1 – DAL 1 FEBBRAIO 2017

AVVISO IMPORTANTE: le iscrizioni in cat. 1 effettuate alla data del 1 febbraio 2017 rimangono valide ed efficaci fino alla loro scadenza. Restano altresì valide le domande d’iscrizione in cat. 1 presentate prima del 1 febbraio 2017, le quali sono istruite e deliberate ai sensi delle previgenti disposizioni.

Nel caso di variazione dell’iscrizione riguardante il passaggio a una classe superiore devono essere dimostrati i requisiti previsti dalla delibera n. 5 del 3 novembre 2016 (in vigore dal 1 febbraio 2017) sostituita dalla delibera n. 8 del 12 settembre 2017, di seguito riportati. Lo stesso criterio si applica alle variazioni relative all’inserimento di sottocategorie della categoria 1 non ricomprese nell’iscrizione in essere.

 

REQUISITI MINIMI PER L’ISCRIZIONE
Per domande di iscrizione e di rinnovo dell’iscrizione presentate a partire dal 1 febbraio 2017:

 

1. Requisiti soggettivi

 

2. Dotazione minima di veicoli e di personale (cliccare sui link sotto riportati per visualizzare i requisiti)

- Raccolta e trasporto di rifiuti urbani (PDF 99 KB):

Per le sottocategorie di seguito riportate, le imprese che intendono svolgere tali attività, devono disporre delle macchine operatrici o dei veicoli ad uso speciale previsti:

 

- Attività di spazzamento meccanizzato (PDF 79 KB)

- Attività di gestione dei centri di raccolta dei rifiuti urbani raccolti in modo differenziato (link alla deliberazione 20 luglio 2009)

- Aziende speciali, consorzi di comuni e società di gestione dei servizi pubblici di cui al D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, per i servizi di gestione dei rifiuti urbani prodotti nei medesimi comuni devono disporre dei seguenti requisiti minimi per potere svolgere l’attività di raccolta e trasporto di rifiuti urbani:
Requisiti minimi per l’iscrizione nella categoria 1, con procedura semplificata (PDF 85 KB)

 

3. Capacità finanziaria

Le imprese che hanno dimostrato il requisito di capacità finanziaria ai fini dell'iscrizione all'Albo nazionale delle persone fisiche e giuridiche che esercitano l'autotrasporto di cose per conto di terzi di cui alla legge 6 giugno 1974, numero 298, e successive modifiche ed integrazioni, dimostrano tale requisito mediante la presentazione dell‘attestazione di iscrizione a tale Albo.

Le imprese iscritte nell’elenco degli autotrasportatori di cose in conto proprio dimostrano tale requisito mediante la presentazione di un'attestazione di affidamento bancario rilasciata da imprese autorizzate all’esercizio del credito o dell’intermediazione finanziaria con capitale sociale non inferiore a euro due milioni e cinquecentomila per un importo pari a:

euro 9.000 per il primo veicolo ed euro 5.000 per ogni veicolo aggiuntivo.

 

4. Requisiti minimi del Responsabile Tecnico

Requisiti del Responsabile Tecnico in vigore dal 16 ottobre 2017

Requisiti del Responsabile Tecnico ai sensi delle previgenti disposizioni

 

Link utili:

Nascondi da menu: