Camera d commercio di Bolzano

Categoria 1 – DAL 1 FEBBRAIO 2017

Attività di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani

AVVISO IMPORTANTE: le iscrizioni in cat. 1 effettuate alla data del 1 febbraio 2017 rimangono valide ed efficaci fino alla loro scadenza. Restano altresì valide le domande d’iscrizione in cat. 1 presentate prima del 1 febbraio 2017, le quali sono istruite e deliberate ai sensi delle previgenti disposizioni.

Nel caso di variazione dell’iscrizione riguardante il passaggio a una classe superiore devono essere dimostrati i requisiti previsti dalla delibera n. 5 del 3 novembre 2016 (in vigore dal 1 febbraio 2017) sostituita dalla delibera n. 8 del 12 settembre 2017, di seguito riportati. Lo stesso criterio si applica alle variazioni relative all’inserimento di sottocategorie della categoria 1 non ricomprese nell’iscrizione in essere.

 

La categoria 1 e le relative sottocategorie

L'iscrizione nella categoria 1 per lo svolgimento dell’ attività di raccolta e trasporto di rifiuti urbani, in una determinata classe, ricomprende anche tutte le attività di cui alla stessa classe o classe inferiore delle seguenti sottocategorie:

  • raccolta differenziata, rifiuti ingombranti e raccolta multimateriale
  • attività esclusiva di raccolta differenziata e trasporto di una o più tipologie di rifiuti urbani
  • raccolta e trasporto di rifiuti urbani nelle aree portuali
  • raccolta e trasporto di rifiuti vegetali provenienti da aree verdi
  • attività esclusiva di trasporto R.U. da impianti di stoccaggio/centri di raccolta a impianti di recupero o smaltimento.

Per le sottocategorie di seguito riportate, le imprese che intendono svolgere tali attività, devono disporre delle macchine operatrici o dei veicoli ad uso speciale previsti:

  • raccolta e trasporto di rifiuti giacenti sulle aree e strade urbane, extraurbane e autostrade di cui all'art. 184, comma 2, lettera d), D.lgs 152/06
  • raccolta e trasporto di rifiuti abbandonati sulle spiagge marittime e lacuali e sulle rive dei corsi d’acqua.

 

REQUISITI PER L’ISCRIZIONE
Per domande di iscrizione e di rinnovo dell’iscrizione presentate a partire dal 1 febbraio 2017

Un’impresa iscritta o che intende iscriversi in una determinata classe della categoria 1 per l’attività di raccolta e trasporto di rifiuti urbani può iscriversi, se in possesso dei previsti requisiti, nelle classi superiori di una o più sottocategorie. In questo caso il Comitato Nazionale dell’Albo Nazionale gestori ambientali ha precisato con circolare del 24 febbraio 2017, prot. n. 229/ALBO/PRES, punto 2, che l’impresa deve dimostrare la disponibilità delle dotazioni previste per la sola differenza rispetto a quelle già dimostrate ai fini dell’iscrizione nella categoria 1 per lo svolgimento dell’attività di raccolta e trasporto dei rifiuti urbani.

Le imprese che intendono iscriversi nella categoria 1 per svolgere esclusivamente singoli e specifici servizi devono disporre solo delle dotazioni minime di veicoli e di personale individuate per le specifiche sottocategorie.

Ai fini dell’iscrizione in più sottocategorie l’impresa deve disporre della somma delle dotazioni minime di veicoli e di personale previste per ciascuna di esse.

Per l’attività di spazzamento meccanizzato e l'attività di gestione dei centri di raccolta sono previsti requisiti specifici. Queste sottocategorie NON sono pertanto ricomprese nell’iscrizione in cat. 1 per lo svolgimento dell’ attività di raccolta e trasporto di rifiuti urbani.

 

Casi particolari

L'iscrizione nella categoria 1 per lo svolgimento dell’ attività di raccolta e trasporto di rifiuti urbani, in una determinata classe, ricomprende anche tutte le attività di cui alla stessa classe o classe inferiore delle sottocategorie, fermo restando l’obbligo, per le imprese che intendono svolgere l’attività di “raccolta e trasporto di rifiuti giacenti sulle strade extraurbane e sulle autostrade” e “raccolta e trasporto di rifiuti abbandonati sulle spiagge marittime e lacuali e sulle rive dei corsi d’acqua”, di disporre delle macchine operatrici o dei veicoli ad uso speciale previsti.

Ai fini dell’iscrizione nelle sottocategorie “raccolta e trasporto di rifiuti urbani nelle aree portuali” e “raccolta e trasporto di rifiuti vegetali provenienti da aree verdi”, l’impresa deve disporre delle dotazioni minime di veicoli e di personale previste per una di esse nella classe maggiore richiesta.

Fatte salve le norme che disciplinano il trasporto internazionale di merci, le iscrizioni nelle categorie 1, 4 e 5 consentono l'esercizio delle attività di cui alla categoria 6 se lo svolgimento di quest'ultima attività non comporta variazioni della categoria, della classe e della tipologia dei rifiuti per le quali l'impresa è iscritta.

 

Link utili:

Nascondi da menu: