Camera d commercio di Bolzano

Come si svolge

Un processo di miglioramento continuativo

L'audit famigliaelavoro vuole essere un processo di miglioramento continuativo. Come primo passo in un processo di auditing, che di solito si conclude in tre mesi, le imprese elaborano obiettivi e azioni concreti. Alla fine di questo processo alle imprese verrà assegnato il certificato audit famigliaelavoro. Tre anni dopo la consegna di questo certificato l'impresa dovrà mostrare di aver messo in atto le azioni e obiettivi prefissati e se è il caso di fissarne altri. Allora nulla ostacola la conferma del certificato audit famigliaelavoro. Solo nel caso di un esito positivo nel processo di certificazione, l'impresa potrà portare il marchio audit famigliaelavoro. In questo modo le imprese dimostrano di vivere una cultura aziendale pro famiglia sostenibile.

 

 

Le misure proposte vengono valutate anche sotto il punto di vista dell’efficienza, in modo che entrambi - l’impresa e i collaboratori - ne possano trarre vantaggio. Recenti ricerche hanno dimostrato che nelle imprese certificate i collaboratori e le collaboratrici si identificano più intensamente con il proprio datore di lavoro, presentano un ridotto tasso di assenza per malattia e sono più motivati. Così i processi di lavoro diventano più efficienti ed il clima positivo. Ciò migliora anche l’immagine dell’impresa verso l’esterno. Tanti fattori che si ripercuotono sulla maggiore competitività dell’impresa.

Nascondi da menu: 
Testo destra: 

Contatto

Impresa che concilia lavoro e famiglia