Camera d commercio di Bolzano
economia = futuro

FAQ

Chi può usufruire del servizio?

Il servizio è disponibile per le PMI iscritte alle Camere di Commercio. L’impresa, in fase di adesione al servizio, dichiara esplicitamente, accettando le Condizioni Generali di utilizzo, di possedere tutti i requisiti soggettivi previsti dalla "Raccomandazione della Commissione europea 2003/361/CE del 6 maggio 2003", ovvero:

  • numero di dipendenti NON superiore a 250
  • fatturato dell’ultimo bilancio chiuso NON superiore a 50 milioni di euro oppure totale di bilancio (attivo patrimoniale) NON superiore a 43 milioni di euro

Quali sono i limiti di utilizzo e quali sono i costi del servizio offerto?

Il Servizio viene messo a disposizione delle PMI senza limitazioni, in via non onerosa, come previsto dall’art.4, comma 2, D.M. 3 aprile 2013 n. 55.

Quali sono le modalità di accesso al servizio?

Per accedere basta utilizzare il proprio identificativo SPID oppure inserire la propria Carta Nazionale dei Servizi (CNS) che potrà essere utilizzata anche per apporre la firma digitale, come richiesto dalla normativa, per garantire l'autenticità dell'origine e l'integrità del contenuto verso la Pubblica Amministrazione destinataria della fattura. E’ possibile ottenere dalla propria Camera di Commercio una Carta Nazionale dei Servizi (disponibile anche in formato Token USB) o  rivolgersi ai certificatori accreditati autorizzati da l'Agenzia per l'Italia Digitale.

Il servizio garantisce la conservazione a norma delle fatture elettroniche?

Le fatture generate e trasmesse attraverso il servizio di fatturazione elettronica messo a disposizione dal sistema delle Camere di Commercio sono oggetto del servizio di Conservazione ai fini fiscali del documento elettronico, ai sensi del D.M. 23 gennaio 2004, a norma di legge per i 10 anni successivi all'emissione. In fase di adesione al servizio, il Fruitore nomina InfoCamere quale Responsabile della Conservazione della documentazione informatica correlata all’erogazione del Servizio. In qualità di Responsabile della Conservazione, InfoCamere è quindi tenuta ad agire in osservanza degli obblighi previsti dalle disposizioni normative vigenti e ad adeguare entro i termini previsti il proprio Sistema di Conservazione ai sensi del D.P.C.M 3 dicembre 2013.

E’ possibile importare fatture  elettroniche generate da altri sistemi?

Il portale permette il caricamento di fatture XML prodotte per mezzo di sistemi terzi sia per i soli fini di conservazione che per inviarle tramite SDI e conseguentemente conservarle.

Quale numerazione va attribuita alle fatture compilate attraverso il servizio?

Il registro IVA dell’impresa aderente è da considerarsi esterno al servizio offerto; l’indicazione della numerazione delle fatture emesse, come per tutti i dati inseriti nei documenti contabili, sarà di piena responsabilità del Fruitore del servizio sulla base della propria gestione contabile.

Tutte le fatture inviate transiteranno tramite il Sistema di Interscambio Nazionale, comprese quelle destinate a soggetto privato?

Sì, tutte le fatture transiteranno attraverso il Sistema di Interscambio Nazionale.

Nascondi da menu: 
Testo destra: 

Contatto

Servizi digitali