Camera d commercio di Bolzano

Attività di vigilanza

Competenze

La legge 29.12.1993, n. 580 sul riordinamento delle Camere di commercio, e successive modificazioni, assegna alle Camere la vigilanza e il controllo sui prodotti.
La vigilanza del mercato punta ad accertare la conformità dei prodotti alle normative di riferimento e la loro sicurezza nel momento in cui vengono immessi in commercio sul territorio dello Stato. Lo scopo ultimo è garantire la tutela del consumatore e la leale concorrenza tra imprese.
In particolare i settori di competenza della Camera sono:

  • Sicurezza generale dei prodotti
  • Materiale elettrico
  • Compatibilità elettromagnetica
  • Dispositivi di protezione individuale di I categoria
  • Giocattoli
  • Prodotti tessili
  • Calzature
  • Etichettatura energetica
  • Apparecchiature elettriche ed elettroniche

 

Controlli

Le attività di controllo svolte sui prodotti dei settori di competenza siano eserciate attraverso:

  • Controlli di tipo visivo formale sui prodotti. Tali controlli vengono eseguiti presso le imprese per verificare il rispetto formale della normativa di riferimento.
  • Controlli di tipo documentale sui dossier tecnici relativi ai prodotti che vengono affidati ad un organismo autorizzato. Tali controlli sono volti ad accertare la conformità dei prodotti in relazione alle prescrizioni tecniche stabilite dalla normativa cogente e volontaria.
  • Analisi di campione ai sensi dell’art. 15 della legge n. 689/1981. Tali controlli sono volti ad accertare le caratteristiche chimico fisiche di conformità dei prodotti con l’intervento di laboratori autorizzati.
     

I controlli presso le imprese vengono effettuati

  • a campione, oppure 
  • a seguito di una segnalazione del consumatore se opportunamente documentata e/o in forma di esposto e in ogni caso dopo la valutazione dell’ufficio Tutela dell’ambiente e della concorrenza. 

Controlli a campione
I controlli vengono eseguiti presso imprese che fabbricano, importano o commercializzano i prodotti oggetto della vigilanza.

I controlli vengono effettuati senza preavviso.

 

Riferimenti normativi

Sicurezza generale dei prodotti: D.Lgs 6 settembre 2005, n. 206, c.d. Codice del consumo
Materiale elettrico: L. 18 ottobre 1977, n. 791
Compatibilità elettromagnetica: D.Lgs 6 novembre 2007, n. 194
Dispositivi di protezione individuale di I categoria: D.Lgs 4 dicembre 1992, n.475
Giocattoli: D.Lgs 11 aprile 2011, n. 54
Prodotti tessili: L. 26 novembre 1973, n. 883; DPR 30 aprile 1976, n. 515; D.Lgs 22 maggio 1999, n. 194; Regolamento (UE) 27 settembre 2011, n. 1007
Calzature: D.M. 11 aprile 1996
Etichettatura energetica: D.Lgs 28 giugno 2012, n. 104
Apparecchiature elettriche ed elettroniche: D.Lgs 4 marzo 2014, n. 27

Consultazione della normativa di riferimento: www.normattiva.it

Nascondi da menu: