Camera d commercio di Bolzano

Tachigrafi analogici

Officine autorizzate

Nuove autorizzazioni

Il Ministero delle Attività Produttive non rilascia più autorizzazioni per il montaggio e la riparazione di cronotachigrafi analogici dal 26 maggio 2005, data di entrata in vigore del Decreto 11 marzo 2005, come ulteriormente chiarito dalla Circolare Ministeriale 5 luglio 2005, numero 1/2005/DGAMTC.

Introduzione del cronotachigrafo digitale - conseguenze per le officine già autorizzate

In base al Decreto Ministeriale 11 marzo 2005 nonché alla Circolare del Ministero delle Attività Produttive del 05 luglio 2005, numero 1, a partire dal 5 agosto 2005 i cronotachigrafi analogici montati fino alla stessa data non possono più essere sostituiti con altri apparecchi analogici. Sono esentati da questa disposizione i veicoli immatricolati fino al 1 gennaio 1996 ed adibiti al trasporto su strada di merci (veicoli con portata fino a 12 t) e di passeggeri (veicoli con numero di posti a sedere compreso il conducente fino a 10 t), se la trasmissione dei segnali all'apparecchio è esclusivamente di tipo meccanico.

Vidimazione nuovo registro

In base all'articolo 6 del Decreto Ministeriale 24 maggio 1979, all'esaurimento di un registro, l'officina autorizzata deve tempestivamente presentare al Servizio metrico un nuovo registro per la vidimazione ed esibire il vecchio, a riprova della continuità delle registrazioni effettuate.

Trasferimento della sede dell'officina già autorizzata ad effettuare operazioni di montaggio e riparazione di cronotachigrafi analogici

Il titolare o legale rappresentante dell'officina autorizzata ad effettuare operazioni di montaggio e riparazione dei cronotachigrafi allorché provveda ad effettuare un trasferimento di sede dell'officina può chiedere il mantenimento del marchio identificativo già assegnatogli, se l'impresa continua ad operare nell'ambito della provincia di Bolzano, presentando al Servizio metrico und relativa una domanda in bollo indirizzata al Ministero delle Attività Produttive, nella quale chiede di poter mantenere il marchio particolare già rilasciatogli dal Ministero.

Cambio della ragione sociale dell'officina già autorizzata ad effettuare operazioni di montaggio e riparazione di cronotachigrafi analogici

L'officina autorizzata deve comunicare a Servizio metrico la variazione della ragione sociale. Se il numero di iscrizione al Registro delle Imprese non è cambiato, il titolare o il legale rappresentante può chiedere la conferma del marchio identificativo già assegnato, presentando domanda in carta bollata indirizzata al Ministero delle Attività Produttive.

Se il numero di iscrizione al Registro delle Imprese è cambiato, come è il caso di cessazione di impresa individuale e di costituzione di società, il marchio assegnato decade e l'officina deve consegnare al Servizio metrico:

  • l'autorizzazione in originale,
  • il registro delle operazioni,
  • tutti i punzoni riproducenti il marchio

Cessazione dell'attività dell'officina autorizzata ad effettuare operazioni di montaggio e riparazione di cronotachigrafi analogici

L'officina autorizzata deve comunicare per iscritto al Servizio metrico la cessata attività o rinuncia all'autorizzazione e dovrà consegnare:

  • l'autorizzazione in originale,
  • il registro delle operazioni,
  • tutti i punzoni riproducenti il marchio.
Nascondi da menu: 
Testo destra: 

Contatto

Servizio Metrico

tel. 0471 945681

metrico@camcom.bz.it
metrology@bz.legalmail.camcom.it