Camera d commercio di Bolzano

Strumenti metrici

Organismi di verifica

La verificazione periodica degli strumenti metrici può essere effettuata oltre che dal Servizio Metrico (solo alcune tipologie di strumenti e fino al 17 marzo 2019), anche da organismi di verifica privati abilitati da Unioncamere.

Gli organismi di verifica devono chiedere l'abilitazione ad Unioncamere e rispettare i presupposti e requisiti previsti dall'allegato I del decreto del Ministro numero 93/2017, come previsto dall'art. 4 comma 1 dello stesso decreto. Devono essere accreditati in conformità alla UNI CEI EN ISO/IEC 17020, 17025 o 17065.

Gli organismi di verifica abilitati possono eseguire le verifiche periodiche su tutto il territorio nazionale, secondo le procedure e con le modalità prescritte.

Gli organismi di verifica dell' Alto Adige sono:

  • Simatec - Nalles (tipologia strumenti: pesi, strumenti per pesare)
  • TopControl - Terlano (tipologia strumenti: pesi, strumenti per pesare)
  • Federazione latterie Alto Adige - Bolzano (tipologia strumenti: misure di capacità di tipo speciale, sistemi di misura per la misurazione continua e dinamica di quantità di liquidi diversi dall'acqua [latte])
  • Ing. Studio Blasbichler srl con socio unico - Bressanone (tipologia strumenti: contatori di energia elettrica attiva

 

Organismi di verifica in Alto Adige

Simatec - Nalles

BZ01 / BZ101 - Simatec s.a.s. di Thaler A. & Co. - Via Dogana, 16 - 39016 Nalles (BZ)

Strumenti, i quali il laboratorio può sottoporre dal 17 marzo 2009 (estensione in data 1 febbraio 2010, 25 luglio 2011, 28 marzo 2014) alla verificazione periodica:

1) pesi con bollo nazionale conformi al R.D. del 12 giugno 1902, n. 226, art. 57
limitatamente alle masse da 1 mg a 20 kg;

2) pesi di precisione media conformi al D.P.R. del 12 agosto 1982, n. 800,
limitatamente alle masse da 1 mg a 20 kg della classe di accuratezza M3 e M2;

3) pesi di precisione superiore alla media conformi al D.P.R. del 12 agosto 1982, n. 801,
limitatamente alle masse da 1 mg a 20 kg della classe di accuratezza M1 e F2.

4) Strumenti per pesare a funzionamento non automatico della classe di accuratezza IIII
con portata massima da 500 g fino a 80.000 kg;

5) strumenti per pesare a funzionamento non automatico della classe di accuratezza III
con portata massima da 10 g fino a 3.000 kg e da > 3.000 kg a 80.000 kg limitatamente a strumenti con massimo 6.000 divisioni di verifica (e);

6) strumenti per pesare a funzionamento non automatico della classe di accuratezza II
con portata massima da 100 mg fino a 20 kg (*);

7) strumenti per pesare a funzionamento non automatico della classe di accuratezza I
con portata massima da 50 g fino a 20 kg (*) ed un massimo di 200.000 divisioni di verifica (e). 

8) Selezionatrici ponderali a funzionamento automatico come definiti nell’allegato MI-006 della direttiva 2014/32/UE, come pure le definizioni equivalenti delle norme nazionali e limitato a strumenti provvisti di decreti ministeriali di ammissione alla verificazione:

a) dosatrice ponderale di controllo a funzionamento automatico delle classi di accuratezza e portata massima (Max):

• X (I) con Max < 3 kg e fino a 50.000 divisioni di verifica (e) (*),
• X (II) con Max < 30 kg (*),
• X (III) con Max < 1.500 kg (*),
• X (IIII) con Max < 1.500 kg (*).

b) selezionatrice ponderale a funzionamento automatico (etichettatrice di peso ed etichettatrice peso/prezzo) delle classi di accuratezza e portata massima (Max):

• Y (a) con Max < 1.500 kg(*),
• Y (b) con Max < 1.500 kg (*),
• Y (II) con Max < 30 kg (*),
• Y (I) con Max < 5 kg e fino a 50.000 divisioni di verifica (e) (*).

(*) La portata massima degli strumenti per pesare verificabili è condizionata in ogni caso dall’errore delle masse campioni utilizzate e l’errore massimo permesso dello strumento come previsto dalla EN45501, punto 3.7.1. Nel caso di strumenti per pesare a funzionamento automatico l'incertezza del metodo di prova, compreso quella dei pesi campione utilizzati, non deve superare 1/3 dell'errore massimo tollerato dello strumento da verificare. L'incertezza dovrà essere valutata prima dell'esecuzione della verificazione periodica, in particolare per strumenti per pesare a funzionamento automatico della classe di precisione X(I) e Y (I).

 

TopControl - Terlano

BZ02 / BZ105 - TopControl s.r.l. - Via Enzenberg, 24/A - 39018 Terlano (BZ)

Strumenti, i quali il laboratorio può sottoporre dal 20 marzo 2009 (estensione in data 1 febbraio 2010) alla verificazione periodica:

1) pesi con bollo nazionale conformi al R.D. del 12 giugno 1902, n. 226, art. 57
limitatamente alle masse da 1 mg a 20 kg;

2) pesi di precisione media conformi al D.P.R. del 12 agosto 1982, n. 800,
limitatamente alle masse da 1 mg a 20 kg della classe di accuratezza M3 e M2;

3) pesi di precisione superiore alla media conformi al D.P.R. del 12 agosto 1982, n. 801,
limitatamente alle masse da 1 mg a 20 kg della classe di accuratezza M1 e F2;

4) pesi di precisione superiore alla media conformi al D.P.R. del 12 agosto 1982, n. 801,
limitatamente alle masse da 1 g a 2 kg della classe di accuratezza F1.

5) Strumenti per pesare a funzionamento non automatico della classe di accuratezza IIII
con portata massima da 500 g fino a 80.000 kg;

6) strumenti per pesare a funzionamento non automatico della classe di accuratezza III
con portata massima da 10 g fino a 80.000 kg;

7) strumenti per pesare a funzionamento non automatico della classe di accuratezza II
con portata massima da 100 mg fino a 20 kg (*);

8) strumenti per pesare a funzionamento non automatico della classe di accuratezza I (*).

9) Selezionatrici ponderali a funzionamento automatico ai sensi della definizione di cui all’allegato MI-006 della direttiva 2014/32/UE oppure definizione equivalente ai sensi delle disposizioni nazionali:

a) dosatrici ponderali di controllo a funzionamento automatico
con portata massima fino a 50 kg (*) e della classe di accuratezza:

• X (I) fino a 200.000 divisioni di verifica (e),
• X (II),
• X (III),
• X (IIII);

b) selezionatrice ponderale a funzionamento automatico (etichettatrici di peso ed etichettatrici di peso/prezzo) della classe di accuratezza:

• Y (a) con Max ≤ 20.000 kg (*),
• Y (b) con Max ≤ 20.000 kg (*),
• Y (II) con Max ≤ 50 (*),
• Y (I) mit Max ≤ 2kg (*).

(*) La portata massima degli strumenti per pesare verificabili è condizionata in ogni caso dall’errore delle masse campioni utilizzate e l’errore massimo permesso dello strumento come previsto dalla EN45501, punto 3.7.1. Nel caso di strumenti per pesare a funzionamento automatico l'incertezza del metodo di prova, compreso quella dei pesi campione utilizzati, non deve superare 1/3 dell'errore massimo tollerato dello strumento da verificare. L'incertezza dovrà essere valutata prima dell'esecuzione della verificazione periodica, in particolare per strumenti per pesare a funzionamento automatico della classe di precisione X(I) e Y (I).

 

Federazione latterie Alto Adige - Bolzano

BZ03 / BZ146 - Federazione latterie Alto Adige Soc. agr. coop. - via Galvani 38 - 39100 Bolzano

Strumenti, i quali il laboratorio può sottoporre dal 26 ottobre 2010 alla verificazione periodica:

1) misure di capacità di tipo speciale del volume nominale di 50 l, 100 l e 1.000 l impiegate per la verificazione di sistemi di misura per la misurazione continua e dinamica di quantità di liquidi diversi dall’acqua (MI-005 - Direttiva 2014/32/UE);

2) sistemi di misura per la misurazione continua e dinamica di quantità di liquidi diversi dall’acqua (MI-005 - Direttiva 2014/32/UE) con portata massima da 100 l/min a 2.000 l/min.

 

Ing. Studio Blasbichler - Bressanone

BZ266 - Ing. Studio Blasbichler srl con socio unico - via Julius Durst 66 - 39042 Bressanone

Strumenti, i quali il laboratorio può sottoporre dal 18 gennaio 2017 alla verificazione periodica:

1) contatori di energia elettrica attiva con portata da Un = 57 V a 488 V, In = 0 A a 100 A e fn = 50 Hz (MI-003 - Direttiva 2014/32/UE).

Nascondi da menu: 
Testo destra: 

Contatto

Servizio Metrico

tel. 0471 945681

metrico@camcom.bz.it
metrology@bz.legalmail.camcom.it