Camera d commercio di Bolzano

Inquadramento e denominazione

a) Ogni prodotto alimentare è da inquadrare nella denominazione legale prevista. Il responsabile di prodotto verifica la corrispondenza ad un denominazione definita a livello europeo o nazionale o si rivolge al Suo servizio di etichettatura:

 

b) In mancanza di una denominazione legale è da applicare quella usuale. Seguono esempi:

  • Condimento per insalata;
  • Frutta spalmabile;

 

c) Ove non esista o non sia utilizzata una denominazione usuale, è fornita una denominazione descrittiva. Seguono esempi:

  • Prodotto alimentare a base di miele con noci;

 

d) La denominazione dell’alimento NON è sostituita con una denominazione protetta come proprietà intellettuale, marchio di fabbrica o denominazione di fantasia. A tal fine l'imprenditore verifica la non corrispondenza alle seguenti banche dati:

  • DOOR sulle Denominazioni di Origine Protette DOP, Indicazioni Geografiche Tipiche IGT e le Specialità Tradizionali Garantite STG;
  • E-Spirit Drinks;
  • Ricerca sull' esistenza di diritti di protezione per marchi.
Riferimento contatti: 
Dr. Lukas Pichler
Nascondi da menu: 
Testo destra: 
Sportello Etichettatura
 
 
Dr. Lukas Pichler
Etichettatura e sicurezza prodotti
Tel.: 0471 945 698